Fiabe per Leoni Veneziani


I leoni se la presero di nuovo. Avevano perfino tentato di estrarre gli artigli, senza risultati.
Meglio arrivare al sodo.
“Vi andrebbe di sentire una bella storia? Per non annoiarvi?”
“E parla di Venezia? A noi piacciono solo le storie di Venezia!”
Fulvia voleva raccontare la fiaba di Cappuccetto Rosso, la sua preferita.
Ma bisognava far contenti i leoni, così ci pensò un attimo. “È ovvio che è una storia di Venezia!”

A Venezia è scoppiato il finimondo. Le statue dei leoni che costellano la città hanno improvvisamente preso vita, svegliandosi dal loro sonno di pietra. Ora corrono per campi e calli facendo scherzi e dispetti a chiunque. Rubano i dolcetti ai pasticceri, spingono in acqua i poveri turisti e ruggiscono in faccia ai vecchietti.
Tutti sono spaventatissimi e ai bambini viene persino proibito di giocare all’aperto! Restare tutto il giorno al chiuso, tuttavia, è fuori discussione. Fortunatamente, il piccolo Marco e i suoi amici hanno un piano: raccontare ai leoni delle fiabe della buonanotte.
Le statue, però, esigono solo storie di Venezia! Con un po’ di fantasia, ecco allora che la celebre Bella si addormenta in gondola, Biancaneve diventa candida come una spumiglia e la Regina delle Nevi ghiaccia il Canal Grande.
Riusciranno i nostri eroi ad addormentare i grossi gattoni capricciosi?
Un’avventura è nell’aria…
Dieci riletture di fiabe famose.
Una raccolta per ritornare a sognare destinata a grandi e piccini.
Il progetto sostiene l’associazione UILDM, sezione di Mestre.

A cura di Andrea Storti e con le illustrazioni di Vincenzo Sanapo
Per saperne di più sul progetto e le fiabe, vai al sito ufficiale, QUI
Il sito dell'editore, QUI
Segui i leoni su facebook e su twitter. Promuovi l'iniziativa e aiuta la UILDM!